mercoledì 30 dicembre 2015

In my mailbox #5: Christmas Edition

Buongiorno lettori!
In questo In my mailbox vi mostrerò i libri che si sono aggiunti alla mia libreria durante questo periodo natalizio. Ringrazio tutte le fantastiche persone che mi hanno regalato dei libri: non avreste potuto regalarmi di meglio! XD Ho così tante nuove letture che questo post potrebbe tranquillamente diventare una TBR list per il 2016. Alla fine di queste ho aggiunto anche i 4 libri che ho ordinato su Libraccio e che considero un auto-regalo.


Primo fra tutti questi magnifici regali, l'edizione illustrata di Harry Potter e la pietra filosofale. Lo desideravo da Ottobre, quando è uscito, e ora non vedo l'ora di leggerlo. Questa potrebbe essere giusto l'occasione per rileggere la saga. (Nuovo proposito per il 2016?)
Si aggiunge poi ai miei scaffali un secondo libro di Nicholas Sparks, Le parole che non ti ho detto. Non ho ancora aperto quello che avevo già (La risposta è nelle stelle), ma ho letto ottime recensioni e  commenti sui libri di questo autore. Mi aspetto quindi di poterlo inserire in una lista delle migliori scoperte il prossimo anno. I due librotti colorati che vedete sono, invece, due Mini-Mammut della Newton Compton: I Fiori del Male di Charles Baudelaire e Il giardino segreto di Burnet. Dopo aver letto I paradisi artificiali di Baudelaire, la mia ammirazione per questo autore francese è notevolmente aumentata. Questo è considerato il suo più grande lavoro. Non posso che aspettarmi il meglio.
E Let it Snow? Non sapete quanto sono stato felice quando ho scoperto che sarebbe stato tradotto in italiano. Lo avevo adocchiato da un po' e lo avrei anche letto in inglese alla fine, ma posso dire che ho fatto benissimo ad aspettare. Un seguito che aspetto da tempo è invece Endgame - La Chiave del Cielo. Sono curioso di scoprire cosa succederà ai partecipanti di questo mortale gioco (anche perché se ne muoiono come nel primo, chi farà parte del terzo?)
In primo piano, Espiazione di Ian McEwan e Il gusto proibito dello zenzero di Jamie Ford. Entrambi nella mia TBR list da diverso tempo e che finalmente si materializzano tra i miei libri. Mi aspetto molto da entrambi. Infine, On Writing di Stephen King. Questo è sicuramente uno dei migliori regali di sempre. Uno dei miei sogni è migliorare nella scrittura e, grazie a questo mostro sacro, ne ho finalmente l'opportunità. Sarà sicuramente una delle prime letture dell'anno.

domenica 27 dicembre 2015

Play a Book #2: Anna Karenina ed Ellie Goulding

Buongiorno,
io e Francy di Never Say Book siamo tornati questo 27 del mese con un nuovo post della rubrica Play a Book. Ancora una volta andremo quindi a trovare un punto di incontro tra musica e libri. Questa volta ci siamo invertiti: Francy ha scelto il libro, Anna Karenina di Tolstoj, e io la canzone, Lights di Ellie Goulding. 

E se libri e canzoni si fondessero? Diventassero un tutt'uno? La magia delle pagine si mescolerebbe con la melodia delle note. Le nostre orecchie sarebbero impegnate ad ascoltare i dolci suoni mentre i nostri occhi continuerebbero imperterriti la lettura della storia. Io e Francy saremo con voi ogni 27 del mese per collegare con un sottile filo una canzone e un romanzo. E un romanzo con una canzone.
Part One: da Romanzo a Canzone

Anna Karenina di Tolstoj


Combattuta tra l'amore per il figlio, il vincolo matrimoniale e la passione per un altro uomo, Anna Karenina sarà travolta da un conflitto tanto drammatico da trascendere i confini del personaggio per divenire emblematico, che la accomunerà ad altre tormentate figure di donne, come Madame Bovary, per citare la più famosa. Ispirandosi con inconfondibile potenza creativa a un fatto di cronaca, Tolstoj trasfuse in Anna Karenina l'ansia e il desiderio di chiarezza etica che dominarono la sua vita. Costruito con un raffinato gioco d'incastri narrativi, e tuttavia con la consueta scorrevolezza stilistica dei capolavori tolstojani, il romanzo presenta una bruciante problematica morale, lasciando al lettore il giudizio definitivo.

sabato 26 dicembre 2015

Recensione La lettera scarlatta

Bentornati lettori,
quest'oggi ho pensato di lasciarsi il mio commento e le mie impressioni sull'ultimo libro che ho letto. Non si tratta però di uno dei miei ultimi acquisti. Non so bene perché io abbia deciso di leggerlo in questo periodo. Forse perché a scuola ho studiato Madame Bovary, libro sempre legato all'adulterio. Forse perché la solita "scintilla" che detta le mie letture mi ha comandato di farlo. Forse per il richiamo al rosso del periodo natalizio. Okay, magari quest'ultima è la meno probabile. XD Ciò che è però rilevante è che finalmente ho avuto l'occasione di leggere questo classico così famoso, ma di cui non conoscevo nemmeno la storia.

Titolo: La lettera scarlatta
Autore: Nathaniel Hawthorne
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 1850
Pagine: 121
Casa editrice: Newton Compton
Collana: Live
Prezzo: 0,99 €


Trama:
La giovane Ester Prynne, condannata per adulterio nella puritana Boston, sarà costretta a portare per sempre sul seno una fiammeggiante, scarlatta, lettera A. La A di adulterio, naturalmente. Ma anche di Arte, di America: "La lettera scarlatta", libro che rese celebre il nome di Nathaniel Hawthorne, è un mirabile esempio di fusione tra la perfezione della trama, la caratterizzazione dei protagonisti e la ricchezza dello stile. Hawthorne fa di Ester un personaggio esemplare: condanna la terribile rigidità puritana, riconosce la violenza di cui la società si rende colpevole, ma non assolve la protagonista, anche se le dona tutta la sua compassione, la sua pietà.

Il mio pensiero:
Solitamente non consiglio mai edizioni di libri. Credo di essermi lasciato andare qualche volta a elogi verso qualche stupenda edizione rilegata, ma in questo caso vorrei farvi notare il prezzo del libro. 0.99 € e stiamo parlando di un cartaceo. Sia questa collana che quelle dei Mammut e dei Mini-mammut sempre della Newton Compton, mi rendono sempre felicissimo. Trovo stupendo il loro incoraggiamento alla lettura dei classici con un prezzo davvero basso. Mi sento quasi un ladro tutte le volte che mi porto a casa qualche capolavoro per meno di 1 € o 2 € per i Live Deluxe. Certamente ci sono edizioni più belle e lussuose, ma in questo caso sento davvero che la lettura può raggiungere chiunque. Torniamo però al libro.

XVII secolo. Boston puritana. Hester Prynne (o Ester a seconda delle edizioni), macchiatasi del "peccato imperdonabile" dell'adulterio, è costretta a portare sul petto l'A scarlatta di adulterio, così da evidenziare in ogni momento le sue malvagie azione. Ora ha una figlia, Perla, ma non vuole rivelare il nome del padre, così da non gettare nel fango anche il suo nome. Viene portata sul patibolo nella piazza principale per permettere ad ognuno di osservare il suo volto e giudicarla, ma la donna non cede e tiene segreto il nome dell'amante. Nel frattempo il marito creduto morto, noto nella colonia come Ruggero Chillingworth, torna dal vecchio mondo, fa promettere ad Hester di mantenere segreta la sua identità e inizia ad indagare sull'uomo misterioso. Non vi rivelerò ora chi è il padre della bambina, ma leggendo il romanzo lo si intuisce facilmente. 

venerdì 25 dicembre 2015

Buon Natale!

Buon Natale miei cari lettori!
Spero stiate anche voi passando una giornata stupenda in compagnia di amici e/o parenti. 
Se siete stati fortunati come me, vi avranno regalato qualche libro. Cos'è infatti un libro se non il regalo migliore da poter ricevere/regalare? Ve li mostrerò presto con il prossimo "In my mailbox", ma sono curioso di sapere quali hanno invece regalato a voi. Se ne avete voglia, lasciate un commento, ma se siete solo di passaggio, non vi preoccupate, ci sarà il tempo per farlo. Ho scritto questo post solo per rubarvi un attimo di tempo, uno sfuggevole momento in cui augurarvi di trascorrere delle bellissime vacanze. Tornate allora al vostro focolare domestico e siate felici per ciò che avete, per ciò che avete avuto e per ciò che avete dato.

Prima di lasciarvi andare, però, vorrei farvi anch'io un regalo, riportandovi qui sotto questa bellissima frase di Norman Brooks.

Il Natale è per sempre, non soltanto per un giorno, l'amare, il condividere, il dare, non sono da mettere da parte come i campanellini, le luci e i fili d'argento in qualche scatola su uno scaffale. Il bene che fai per gli altri è bene che fai a te stesso.

Questo solo per ricordarvi che il Natale non è un semplice scambio di regali, ma è l'opportunità di farlo, l'opportunità che si presenta per aprire il proprio cuore e mostrarsi per chi si è realmente. Un regalo non è un obbligo, ma un pensiero, un gesto, anche piccolo, per rinnovare a qualcuno che si ama il proprio affetto e fargli sapere che per lui ci siamo, sempre.

Ancora una volta, Buon Natale!

mercoledì 23 dicembre 2015

Segnalazioni Dicembre #1

Buonasera lettori,
come state passando questi ultimi giorni prima del Natale? Oggi finalmente sono iniziate ufficialmente le mie vacanze, ma devo dire che non ho ancora un attimo di tempo libero. Da qualche giorno mi aggiro per le vie dei negozi, non sapendo se per mio volere o per la spinta dalle masse che si riversano nelle strade. Un regalo per un amico, una cioccolata calda, una (breve) visita nei miei negozi preferiti. E anch'io finisco più o meno inconsapevolmente a far parte del formicaio.
Arrivata la sera, con i piedi doloranti, mi metto allora a scrivere a computer e presentarvi due nuovi libri per il mio e il vostro diletto. Quest'oggi ho il piacere di proporvi...

Titolo: Il Risveglio di Fahyron (Il Suono Sacro di Arjiam #2)
Autore: Daniela Lojarro
Genere: Fantasy
Casa editrice: GDS Editrice
Prezzo: 2,49 € ebook (prossimamente in cartaceo)

Trama:
Fahryon, neofita dell’Ordine dell’Uroburo, fugge dalla capitale del regno di Arjiam insieme ad Uszrany, cavaliere dell’Ordine del Grifo, per evitare di cadere nelle mani del potente nobile Primo Cavaliere del regno, il nobile Mazdraan, segretamente adepto della Malia, l’insidiosa magia legata al Silenzio e al Vuoto. Tuttavia, durante la precipitosa fuga, il nobile Mazdraan cattura Uszrany; Fahryon, invece, è tratta in salvo da Vehltur, un misterioso Magh. Mentre Uszrany, prigioniero del nobile Mazdraan, scopre sconcertanti segreti sulla storia del regno e impara a convivere con i fantasmi del suo passato, Fahryon, sotto la guida di Vehltur, inizia il cammino iniziatico che, prova dopo prova, la prepara al confronto con il suo avversario, il nobile Mazdraan. 

martedì 22 dicembre 2015

Blogger League #24

Buongiorno lettori,
ecco qui una nuova intervista a un membro della Blogger League. Oggi a parlare è la blogger di Vento di Libri. :)



Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Sono una semplice ragazza comune, mi destreggio fra scuola e passioni. Ho una passione innata per le lingue, solo se studiate senza professori ed obblighi. Da poco, relativamente, ho scoperto quanto mi potesse piacere la lettura e quindi eccomi qui; in compagnia del mio coniglietto nano che sempre mi supporta. ^^

Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
Diciamo che il tutto è partito per caso, volevo condividere questa mia nuova passione, credevo che piano piano mi sparisse la voglia di stare qui su, e invece. Vedevo tantissimi blog letterari e quindi mi son detta 'perchè no?', ci ho provato e devo dire che mi è piaciuto parecchio, soprattutto per il fatto che posso esprimere pareri su libri che nessun altro conoscente legge.

domenica 20 dicembre 2015

Sunday's News

Buona Domenica miei cari lettori,
finalmente un po' di riposo. E' stata una settimana dura: ho dovuto studiare per la simulazione della terza prova e sono stanchissimo (non so come farò ad arrivare all'esame ç_ç). Non ho letto, ho seguito poco il blog, sono letteralmente distrutto. Ho accumulato nella mia casella elettronica diverse mail e con questo post, vorrei cercare di rimediare. Ecco allora le ultime novità nel mondo dei libri.

#1 Newton Compton sigla una partnership con Head of Zeus
Dal 2016 i bestseller della casa editrice saranno disponibili in lingua inglese sul mercato UK. I romanzi italiani saranno tradotti e disponibili in formato ebook, print on demand e audio sulle maggiori piattaforme online. Riguarderà inizialmente gli autori Anna Premoli, Andrea Frediani, Sara Tessa, Daniela Volonte, Martin Rua e G.L. Barone.

#2 Rilasciato il primo teaser trailer in italiano di Fantastic Beasts and Where to Find Them
Che emozioni ragazzi! Finalmente torneremo nel mondo dei maghi! E la sceneggiatura sarà di J.K. Rowling! Sono troppo in estasi, ma devo cercare di contenermi o esploderò prima dell'uscita del film! ^_^ Vi lascio qui sotto sia la trama ufficiale che il teaser trailer.

Animali Fantastici e Dove Trovarli ha inizio nel 1926, con Newt Scamander che ha appena concluso un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria serie di creature magiche. Fermatosi a New York per fare una breve pausa, tutto potrebbe filare liscio come l’olio… se non fosse per un Babbano (No-Maj in americano) di nome Jacob, una valigetta lasciata nel posto sbagliato, e la fuga di alcuni degli Animali Fantastici di Newt, che potrebbero causare molti problemi sia nel mondo magico che in quello babbano…



venerdì 11 dicembre 2015

The Christmas Song Book Tag

♬ ♪ ♩
Jingle Bells, Jingle Bells
Jingle all the way!
O what fun it is to ride
in a one-horse open sleigh
 

Sentite anche voi l'atmosfera natalizia? ^_^ Adoro questo periodo dell'anno: passare il tempo in compagnia di amici e familiari, cantare canzoni di Natale, la gente diventa più buona (per il semplice fatto di credersi tale, lo si diventa davvero alla fin fine) e ci si scambia regali e doni. Certo, lo si potrebbe fare in ogni momento dell'anno, ma il Natale non impone di fare regali, bensì offre l'opportunità di farlo. E' un'offerta, che può essere accettata come rifiutata. Non è il motivo per cui si fa del "bene", ma l'opportunità data per compiere il gesto.
In attesa di questo magico giorno, ho pensato di preparare qualche post a tema natalizio (che vi proporrò nei prossimi giorni). Per il primo di questi, ho pensato a un Tag, visto che non ne faccio da un po'. L'ideatrice è HailsHeartsNYC. Qui sotto trovate le mie risposte ;)

♬ "You're a Mean One Mr. Grinch
Nomina un personaggio malvagio che non puoi fare a meno di amare.
Uno dei miei bad character preferiti è senza dubbio Sebastian dalla saga Shadowhunters di Cassandra Clare. Non è difficile comprendere la sua avversione verso il mondo, considerando la situazione e soprattutto il padre  Vi riassumo però il mio giudizio con una citazione del terzo libro della serie, Città di vetro, che è, allo stesso tempo, una delle mie citazioni preferite.

"La gente non nasce buona o cattiva. Forse nasce con delle inclinazioni verso l'una o l'altra parte, ma è il modo in cui ciascuno vive la propria vita che conta. E le persone che si incontrano"

♬ "All I Want for Christmas is You" 
Quale libro vorresti trovare sotto l'albero?
Solo uno? XD Scherzi a parte, c'è un libro che sono abbastanza certo 3/4 di blogsfera starà già custodendo gelosamente e che mi piacerebbe trovare nascosto sotto l'albero. Si tratta dell'edizione illustrata di Harry Potter e la pietra filosofale. Harry Potter resterà per sempre una delle mie serie preferite (forse potrei dire la mia preferita). Non l'ho letto per tendenza o perché era l'uscita del momento. Il mio amore risale a quando avevo circa 7 anni, fu una delle mie prime letture. Non avevo ancora scoperto internet, ma ero già certo che lo avrei letto per molti anni a venire. Come milioni di lettori. Da anni mi riprometto di leggere tutta la serie un'altra volta, questa potrebbe essere l'occasione giusta. 

martedì 8 dicembre 2015

Top Ten Tuesday #32

Buon Martedì lettori e bentornati!
Oggi è l'ultimo giorno a casa *sigh* Da qui in poi un paio di settimane e poi di nuovo in vacanza! Yeah! Già pregusto il momento in cui potrò tornare a dedicarmi con serenità ai miei libri e al blog, senza dover ritagliare spazi durante il giorno, o meglio, durante la notte.
Io e la mia famiglia addobbiamo l'albero di Natale l'8 Dicembre e così sono stato così indaffarato con le decorazioni natalizie che mi sono (quasi) dimenticato il post di oggi. Ma eccomi qui come sempre!

Dieci Autori Che Ho Letto Per La Prima Volta Nel 2015

Rainbow Rowell
Quando ho letto il tema, è stata la prima a cui ho pensato. Sarò che ho letto il suo libro abbastanza recentemente (Eleanor & Park), ma ciò non toglie che ho amato il suo stile, ogni sua parola, dalla prima all'ultima riga. Durante il Black Friday, mi sono procurato un altro dei suoi libri, Fangirl. Non vedo l'ora di leggerlo! Ho poi letto delle entusiaste recensioni di Carry On, ultima uscita dell'autrice. Avrete già capito che ho riservato un angolo della libreria ai suoi libri. :D

Victoria Aveyard
Da Red Queen non mi sarei mai aspettato un feedback così positivo,  non mi sarei mai aspettato che l'avrei amato così tanto. Sembrava il solito nuovo fantasy da booksplotion, ma mi sono ricreduto ben presto. Sto già aspettando il 2016 con il sequel.

Cecelia Ahern
Ho atteso così tanto di leggere il suo libro, Scrivimi Ancora, che alla fine mi sembrava di aver perso l'entusiasmo, ma mi sono bastate poche pagine per tornare in me e divorarlo. Adoro il suo stile fresco e divertente. Ho in wish list sostanzialmente tutti i suoi libri!

lunedì 7 dicembre 2015

Zibaldone di pensieri #1: Perché leggere i classici?

Buongiorno lettori,
oggi ho deciso di aprire una nuova rubrica. Si tratta di uno spazio dedicato a vari argomenti, sempre vicini però al mondo dei libri, dell'editoria, della scrittura e del blogging. Mi sono concesso quest'angolo per parlarvi in maniera più libera circa questo universo. Ci saranno così le anteprime per intravedere i libri, le rubriche per presentarli, le recensioni per conoscerli e lo Zibaldone di pensieri per ragionarci attorno. Come avrete capito dal titolo che ho dato a questa rubrica, volevo riprendere un testo leopardiano che mi ha sempre affascinato, ma che ho approfondito realmente circa un mese fa, leggendone alcuni passaggi. Zibaldone. Questo è proprio il mio intento: pensieri, riflessioni, osservazioni, critiche confuse, senza ordine. Ci sono varie questioni a cui sento di non aver ancora risposto esaurientemente e che vorrei quindi approfondire. Prima fra tutte, la questione classici.



Ho aperto il blog più di un anno fa, il 17 Ottobre 2014. Il giorno seguente, mentre cercavo ancora di trovare il mio posto nella blogsfera, decisi di pubblicare la mia prima recensione, Anna Karenina. Quando ho posato gli occhi su quel bellissimo librone nella mia libreria, capii che era la scelta giusta. Volevo iniziare con il botto, con un romanzo che mi aveva fatto ammalare di bovarismo. Fu una recensione d'impulso, pensai solo a quello che il libro mi aveva lasciato, non al possibile successo del mio commento, non ai lettori, ma solo al romanzo che avevo amato dalla prima all'ultima pagina. Ancora adesso, non faccio troppo al caso al successo di un libro tra i lettori. Se mi è piaciuto e credo valga, allora ne parlo e magari convinco altri a leggerlo (e spero amarlo). Ad ogni modo, la pubblicai. In seguito, mi incuriosì però leggere cosa ne pensassero gli altri trecento miliardi di blogger e quindi feci una ricerca. Con mia grande delusione scoprii che molti di questi non consideravano minimamente libri di questo genere. Attenzione: alcuni, non tutti. (fortunatamente). A distanza di tempo, ho avuto modo per confrontarmi con molti altri lettori e blogger, ma il mio pensiero non è poi cambiato più di tanto. Vediamo allora se riesco a giustificarvi per punti il mio amore per questi mostri sacri.

#1 Cos'è un classico?
Se penso a una definizione per questo genere di libri, non possono che venirmi in mente quelle di Italo Calvino usate in uno dei suoi saggi. Non penso di poter aggiungere molto altro alle parole di questo grandissimo scrittore, ma vorrei farmene forza per esprimere il mio pensiero.

"Si dicono classici quei libri che costituiscono una ricchezza per chi li ha letti e amati; ma costituiscono una ricchezza non minore per chi si riserba la fortuna di leggerli per la prima volta nelle condizioni migliori per gustarli. "

Quando un libro mi lascia un qualcosa, anche se inesplicabile, che sia un messaggio, un'immagine o una riflessione, allora si è già posto in una posizione privilegiata rispetto a molti altri. Mi ha già cambiato, mi ha dato "una forma alle esperienze future, fornendo modelli, contenitori, termini di paragone, schemi di classificazione, scale di valori, paradigmi di bellezza". I classici, che li legga nel periodo della giovinezza per formazione o nell'età adulta per revisione, non perdono mai il loro valore. E questo prescinde dal genere letterario. non devono essere tutti necessariamente filosofici, romantici, gialli o epici. Non è forse vero che elogiamo libri che amiamo fino allo sfinimento, ritenendoli delle letture che tutti dovrebbero fare? Classifico "classici" libri come Il signore degli anelli Harry Potter. Altri lo potrebbero diventare o forse lo stanno diventando, ma siamo ancora troppo vicini temporalmente per valutarli tali. Ai posteri l'ardua sentenza.

mercoledì 2 dicembre 2015

Monthly Recap #2

Buonasera lettori!
So che sono un po' in ritardo, ma come dice il detto, "meglio tardi che mai", no?
Il recap di questo mese è al limite dell'imbarazzante. Novembre è stato pesantissimo. Provo quasi un dolore fisico a non riuscire a leggere almeno qualche capitolo al giorno o a scrivere sul blog. Sono stato davvero poco presente. Vorrei fare promesse per Dicembre, ma mi limito ad incrociare le dita. Spero almeno di riuscire a leggere qualche libro in più. 



Rubrica in cui vi parlo del mese trascorso ne La Quintessenza dei Libri (libri letti, recensioni, rubriche...) e nella blogsfera. Due piccoli angolini extra: le Serie Tv e la musica.
Libri letti questo mese




Se non altro, mi sono regalato delle bellissime letture. Partiamo dal primo: Red Queen è stata una magnifica sorpresa. Letto in inglese, non mi sono perso niente (lo stile è semplice, comprensibile anche ai meno esperti). Ho amato i personaggi e soprattutto il triangolo Mare-Cal-Marvin. Devo dire che, una volta tanto, sono d'accordo con un triangolo amoroso. Mi sono piaciute sia storia che ambientazione e non vedo l'ora di leggere il prossimo libro e scoprire gli sviluppi della trama. Codice Scorsese, invece, è il romanzo d'esordio di Sergio Fanucci di cui si è parlato molto. Vogliamo poi parlare de I paradisi artificiali di Baudelaire? Lo stile scientifico e lineare, l'attenta analisi delle classi sociali e, in uno sguardo più ampio, del genere umano, le sensazioni trasmette e il diretto rapporto con il lettore, sono stati qualcosa nel complesso qualcosa di sublime. 1,90 € per questo libricino (perché alla fine di questo si tratta, circa un centinaio di pagine) mi sembrano anche pochi. Ho trovato interessante la trattazione del tema delle droghe, ma soprattutto i passaggi in cui risalta la genialità dell'autore. Infine, La ragazza del treno, altro libro di grande successo, che ho scoperto proprio in libreria, esposto in una classifica di best seller. E che dire, non ho saputo resistere. XD Ve ne parlerò in uno dei miei prossimi post!

domenica 29 novembre 2015

Recensione Codice Scorsese

Buona Domenica lettori,
oggi vi vorrei parlare di un libro che mi ha davvero stupito. Si tratta del romanzo d'esordio di Sergio Fanucci, proprietario e fondatore dell'omonima casa editrice, che con questo primo libro si dimostra affine allo stile di grandi scrittori americani.

Titolo: Codice Scorsese
Autore: Sergio Fanucci
Genere: Thriller, Giallo
Data di pubblicazione: 8/10/15
Pagine: 447
Casa editrice: Rizzoli
Collana: Narrativa italiana
Prezzo: 19,00 € cartaceo; 8,99 € ebook

Trama:
È una notte qualsiasi quando Sharon Corvino viene trovata uccisa nella sua casa di New York. Nessun segno di effrazione, molteplici ferite al corpo e suo marito, Jeff McKinley, con l'arma del delitto tra le mani. È una notte qualsiasi, ma questo non è un omicidio qualsiasi. No, perché la donna assassinata è la figlia dell'intoccabile John Corvino, un ex boss della mafia ora magnate della finanza, che un affronto del genere non lo può accettare. A difendere il presunto colpevole è Elisabeth Scorsese, avvocato di grido che già qualche anno prima ha dato filo da torcere alla polizia newyorkese. Le forze dell'ordine si buttano sul caso, guidate dal detective della Omicidi Peter Makarov, ma la pressione dei media cresce vorticosa e l'avvocato Scorsese riceve oscure minacce: che sia o meno colpevole, il suo cliente non dovrà essere scagionato. E mentre Makarov indaga sui Corvino e su McKinley, mentre i servizi segreti ricostruiscono le trame di una rete di criminalità che si snoda tra la Russia e il Sudamerica, dove oltre 400 persone hanno perso la vita in quello che sempre meno appare un incidente, la situazione precipita e il sangue comincia a scorrere.

Il mio pensiero:
Non sapevo bene cosa aspettarmi da questa lettura, ma, dopo qualche capitolo, mi sono reso conto che mi stavo addentrando in una storia ricca di suspense e colpi di scena.
Codice Scorsese inizia con un un delitto: Sharon Corvino, figlia di un intoccabile ex boss mafioso, sembrerebbe essere stata uccisa dal marito, Jeff McKinley, trovato con l'arma insanguinata in mano. Movente, occasione, arma del delitto. L'uomo è alle strette, non sembra esserci via d'uscita e tutti sono pronti a puntare il dito verso di lui. Tutto questo finché non entra in gioco il temuto avvocato Elisabeth Scorsese, che da qualche anno sta dando filo da torcere alla polizia newyorkese. Sebbene in poco tempo riesca a predisporre una possibile vittoria per sé e per il suo cliente, qualcuno trama affinché l'uomo non sia scagionato. Nel frattempo in Sudamerica, in seguito ad un incidente, muoiono più di 400 persone e i servizi segreti mandano una squadra speciale per fare luce sugli eventi.

domenica 22 novembre 2015

Anteprime Novembre

Buona Domenica lettori,
quanto tempo è passato dall'ultimo post? Decisamente troppo. D: La quinta liceo è veramente dura: ho compiti in classe in serie. Non riesco neanche a trovare il tempo per un libro, mi sento così male. Nelle prossime settimane sarà anche peggio, ma credo di riuscire a trovare qualche ritaglio d tempo per scrivere. Ad ogni modo, quest'oggi vorrei presentarvi dei libri che mi sono stati segnalati negli ultimi giorni e di cui non ho ancora potuto parlarvi.

Titolo: Le spade dei Drenai
Autore: David Gemmel
Genere: Fantasy
Casa editrice: Fanucci Editore
Prezzo: 9,90 € cartaceo; 4,99 € ebook

Trama:
Cento anni dopo l’assedio di Dros Delnoch, i Drenai sono soggiogati da un imperatore tirannico e folle, Ceska, che impone il suo volere servendosi delle Unioni, creature abominevoli e feroci, e dei Templari Oscuri, una perfida élite dotata di sorprendenti poteri magici, il cui vero scopo è impadronirsi dell’impero manipolando l’imperatore. Tenaka Khan, un principe mezzosangue odiato dai Drenai per le sue origini nadir e dai Nadir per il suo sangue drenai, è il solo ad avere un piano per distruggere l’imperatore. Contando sul prestigio che gli proviene dall’aver fatto parte dell’élite dei Dragoni, si pone a capo di una rivolta che ha come centro la città di Skoda. Ma le forze fedeli all’imperatore sono soverchianti e a Tenaka non resta che chiedere l’aiuto delle tribù dei suoi antenati nadir. In vista dello scontro finale, eroi provenienti da genti diverse si uniscono con un solo fine: abbattere il regno di Ceska e cancellare per sempre il ricordo delle sue mostruose creature. Tutti sanno però che affidarsi a un mezzosangue Nadir vuol dire scendere a patti con il più antico e irriducibile dei nemici...



Titolo: La luce della notte
Autore: Sherrilyn Kenyon
Genere: Romance paranormal
Casa editrice: Fanucci Editore
Prezzo: 9,90 € cartaceo; 4,99 € ebook

Trama:
Un tempo Aidan O’Connor era una celebrità, un filantropo che donava sé stesso (e il suo denaro) senza chiedere nulla in cambio... Fino a quando le persone più vicine a lui non hanno iniziato a prendere senza chiedere. Ora Aidan non vuole niente da nessuno, anzi, se potesse cancellerebbe il mondo intero. Ma quando una sconosciuta si presenta a casa sua, accade qualcosa di strano: Aidan sa di averla già vista... nei suoi sogni. Nata sull’Olimpo come dea, Leta non conosce nulla del mondo umano. Tuttavia un nemico spietato l’ha cacciata dal mondo dei sogni e spinta a bussare alla porta dell’unico uomo che può aiutarla. I poteri immortali di Leta derivano dalle emozioni umane, e la rabbia di Aidan è esattamente ciò di cui ha bisogno per difendersi. In una fredda notte d’inverno le loro vite cambieranno per sempre. Intrappolati in casa da una tormenta, Aidan e Leta dovranno ricorrere all’unico potere in grado di salvarli o distruggerli entrambi: la fiducia.


martedì 10 novembre 2015

Top Ten Tuesday #31

Buonasera lettori,
che strane giornate sto passando. Mi sembra di dimenticare sempre qualcosa. Forse sono troppo preso dagli impegni, ma ho sempre il timore di scordare qualcosa o qualcuno. Anche la Top Ten di oggi è frutto di una vaga reminiscenza che mi ha ricordato che scrivo su un blog. XD Il tema di oggi è un mix di libri e cinema (quando mai riuscirò a tornare in quelle bellissime sale buie?).


Dieci Adattamenti Cinematografici Che Attendo Con Impazienza

1. Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte II
Ormai ci siamo, l'attesa è quasi conclusa! L'epilogo di questa magnifica storia sta per arrivare. Hunger Games ha segnato una nuova era, quella degli YA distopici, e doverlo ora lasciare, mi rattrista molto. Riuscite a credere che sarà l'ultimo film in cui Jennifer Lawrence vestirà i panni di Katniss Everdeen? La mia mente coglie le parole, il mio cuore le rinnega. T.T

2. Fantastic Beasts and Where to Find Them
A proposito di uscite recenti, il 18 Novembre 2016 uscirà il film ispirato a Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli di J.K.Rowling. Da grandissimo fan di Harry Potter quale sono, non me lo perderò per nulla al mondo. Questo è certamente quello che attendo con più impazienza.

3. La Quinta Onda
Il prossimo 4 Febbraio avremo invece l'occasione per vedere nella sale italiane il film tratto dal libro di Rick Yancey. L'uscita di questo film mi rende doppiamente felice: spero infatti che verrà in seguito tradotto in italiano anche il secondo libro The Infinite Sea. Non che non voglia leggerlo in inglese, ma quella sarebbe proprio l'ultima spiaggia. Se questo non è il primo post del blog che leggete, saprete che nella mia libreria vige la rigorosa regola che tutti i libri di una serie devono appartenere a una stessa edizione. Non sono ammesse eccezioni! XD

lunedì 9 novembre 2015

Blogger League #23

Buon Lunedì lettori.
Eccoci qui con un'altra intervista a un blogger che partecipa all'iniziativa. Questa volta è il turno de L'Antico Calamaio.


Oltre a essere blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni?
Nella vita sono un personaggio in cerca d'autore... Nel senso che non ho ancora ben compreso quale sarà il mio posto nel mondo! Tralasciando le questioni filosofiche, nella vita di tutti i giorni collaboro con una piccola casa editrice specializzata in libri per bambini e ragazzi, e questo mi ha dato modo di conoscere l'editoria a trecentosessanta gradi, e devo dire che l'ambiente mi piace davvero tanto, anche se è un periodo difficile per il mondo editoriale... La crisi ha toccato anche quello, purtroppo :/ Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale?  
In realtà è nato tutto per "gioco"... Nel senso che già in passato ho provato ad aprire vari blog su Splinder, ottenendo scarsi risultati. Ho deciso, molti anni dopo, di riprovarci, aprendo uno spazio su Blogger dedicato alla mia passione più grande: i libri. Mai e poi mai avrei creduto di riuscire a portare avanti un progetto così piccolo ma così ambizioso! Mi ha permesso di conoscere un sacco di autori meno noti e piccole case editrici che spesso non si trovano nelle grandi librerie, scoprendo delle vere e proprie perle!
Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?  
Dei libri e solo di quelli - almeno per il momento. Pubblico recensioni della maggior parte dei libri che leggo, e segnalo le nuove uscite che più mi piacciono. Dò ampio spazio agli scrittori emergenti e/o autopubblicati, perché ritengo doveroso farli conoscere, visto che spesso si nascondono dei veri e propri talenti che vale la pena di mostrare.

venerdì 6 novembre 2015

Recensione There

Buongiorno lettori,
non sapete quanto io sia felice di potervi finalmente parlare di questo magnifico libro. L'ho letto il mese scorso, ma sento ancora gli echi suscitati in me da questa storia. Ho conosciuto l'autore, Leonardo Patrignani, qualche anno fa, poco prima dell'uscita del suo secondo libro, Memoria. La trilogia Multiversum non mi aveva fatto dormire la notte: ho amato ogni singolo personaggio e il loro muoversi attraverso il tempo e lo spazio, dalla scena del porto di Melbourne alle vicende in un mondo post-apocalittico. Non ho quindi potuto fare a meno che leggere anche il suo ultimo libro, There. E da quel momento le certezze sono iniziate a crollare.


Titolo: There
Autore: Leonardo Patrignani
Genere: Fantascienza, Thriller
Data di pubblicazione: 09/06/15
Pagine: 363
Casa editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide
Prezzo: 18,00 €

Trama:

È passato quasi un anno dalla mattina in cui la madre di Veronica è stata uccisa per mano di un folle. La vita della ragazza è finita quel giorno e le sue notti da quel momento sono tormentate da una frase incomprensibile che la madre ha cercato di dirle prima di morire. Ora vive sola in un monolocale e le sue giornate si susseguono monotone e uguali, grigie come la periferia in cui vive. Finché, una notte, Veronica si trova nel mezzo di un incendio che distrugge una pompa di benzina. Sembra solo un tragico incidente, fino a quando un giornale pubblica in rete le immagini di una telecamera a circuito chiuso che ha ripreso la scena. Veronica non è presente nel filmato. Eppure ricorda. Ha visto tutto nei minimi dettagli. Ha visto anche quella persona allontanarsi mentre le fiamme divampavano. E la vedrà ancora. Veronica si mette nelle mani di Raymond Laera, un vecchio ed enigmatico studioso delle esperienze pre-morte, e del suo giovane e brillante allievo, il neurochirurgo Samuele Mora. Ha bisogno di capire cosa le sta succedendo, di trovare delle risposte anche a costo di intraprendere un cammino al confine tra la vita terrena e l'aldilà. E se questo è un modo per riabbracciare la madre, per sentire la sua presenza, lei è pronta ad andare fino in fondo. Perché forse è l'unica via per demolire la stanza in cui è murata. Per tornare a vivere. 

mercoledì 4 novembre 2015

Anteprime Fanucci Editore

Buongiorno lettori! Come state?
Io in questi giorni sto cercando di racimolare tempo per il blog. In particolare vorrei recuperare le recensioni in arretrato, ma ciò che più mi preme è dedicare del tempo alla lettura. Fra gli impegni e il blog, il tempo da dedicare ai libri si riduce notevolmente (paradossale, eh?). Ho da poco iniziato a leggere in inglese Red Queen di Victoria Aveyard e sono rimasto piacevolmente colpito dalle prime 100 pagine. Per ora lo trovo assolutamente fantastico! Adoro i personaggi, l'ambientazione e non vedo l'ora di leggere quale sarà il destino di Mare Barrow. 
Ma passiamo ora al post di oggi. Oggi voglio presentarvi alcuni libri usciti pochi giorni fa, alla fine di Ottobre, con la casa editrice Fanucci Editore.

Titolo: Firefight
Autore: Brandon Sanderson
Data di pubblicazione: 29/10/15
Prezzo: 16,00 € cartaceo; 4,99 € ebook

Trama:
Nessuno credeva che un Eliminatore potesse sconfiggere un Epico, eppure l’indomabile Steelheart è morto per mano di David Charleston. Nonostante la vendetta di David sia compiuta e suo padre sia stato vendicato, la scomparsa di Steelheart non ha aiutato la causa di chi, come gli Eliminatori, si batte per sottrarsi alla crudele egemonia degli Epici, esseri che si servono dei loro poteri straordinari per tenere sotto il proprio giogo l’umanità intera. David sa che la battaglia per restituire agli uomini il diritto di uscire dal buio in cui si sono rintanati sarà ancora lunga e sfiancante, e dovrà superare i confini della città di Newcago, ormai libera. Adesso l’obiettivo degli Eliminatori è Regalia, l’Epico despota di Babilonia Rinata, la città che un tempo fu Manhattan. La via che conduce a Firefight, colui che ora tiene le redini del potere, passa da qui, ma l’impresa è rischiosa e lasciarsi guidare dalla sola sete di vendetta può essere molto pericoloso...


Titolo: Virtnet Runner - Il programma
Autore: James Dashner
Data di pubblicazione: 30/10/15
Prezzo: 14,90 € cartaceo; 4,99 € ebook

Trama:
Sopravvissuto alle insidie disseminate lungo il Sentiero, Michael ha finalmente davanti agli occhi la vera faccia della realtà, una presa di coscienza che ha sconvolto quello che credeva di sapere della sua stessa vita e del mondo. È vivo per miracolo, dopo aver collaborato con il governo per sventare Kaine, il pericoloso hacker che agiva all’interno del VirtNet, la complessa realtà alternativa in cui è possibile immergersi e vivere un’esistenza parallela. La verità sull’hacker, però, è molto più sfaccettata del previsto: Kaine è un Tangente, un programma di intelligenza artificiale, e il completamento del Sentiero da parte di Michael non è che il primo passo perché il suo disegno di manipolazione del mondo si compia. Secondo i suoi piani visionari, ispirati alla Dottrina della Mortalità, la terra sarà ripopolata di corpi umani con coscienze e sentimenti che non sono altro che linee di codice, e ogni giocatore del VirtNet rischia di rimanere intrappolato in questo nuovo stadio dell’evoluzione della specie, un incubo virtuale peggiore del più cupo dramma reale.

martedì 3 novembre 2015

Blogger League #22

Buon Martedì lettori,
che ne dite se oggi vi presento una nuova blogger? Ecco a voi l'autrice del blog Entropia-Verse! ^_^


1) Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Nella vita vera sono una ricercatrice, mi occupo di interazioni tra proteine nel contesto del cancro al seno, e abito in UK da 5 anni, ma oltre a questo sono una appassionata di storia ed in particolare della Tarda Eta' del Bronzo, una scalatrice occasionale, una giocatrice di calcio aggressiva, una scrittrice antifascista, una femminista genderfluid, una pagana e una nerd totale. 



2) Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
Rifugio suona male, come se avessi bisogno di nascondermi da qualcuno. Questo non e' un rifugio, ma piu' una tribuna o un megafono (finora suona abbastanza a vuoto, ma chissa'...).
La prima incarnazione dell'Entropia-Verse e' nata diversi anni fa, tipo ne 2008 o giu' di li' e la usavo per pubblicare a puntate un romanzo urban fantasy la cui trama comprendeva un gruppo di elfi punk antifascisti che, per colpa della fisica, si chiamava  Entropia Group. Per motivi vari, ho ritirato dalla circolazione quella particolare incarnazione del Verse, e ora uso questo suo discendente per parlare di libri e processi creativi e far conoscere un po' il Verse e i diversi romanzi inediti che tuttora lo compongono e quelli futuri. Per ulteriori info su cosa accidenti sia poi questo benedetto "Verse", vi rimando alla F.A.Q. Occasionalmente, pubblico snippets/one-shots/teasers riguardanti il Verse, oppure storie brevi off-Verse, come quella che potete trovare linkata in questo post. 

domenica 1 novembre 2015

Monthly Recap #1

Buona Domenica lettori!
Oggi voglio presentarvi una nuova rubrica. La conoscerete sicuramente perché è molto diffusa nella blogsfera, si tratta di Monthly Recap. Era da tempo che progettavo di scriverla, ma sono stato molto occupato ultimamente e così è sempre stata posticipata. Negli ultimi giorni la filosofia è stata la mia unica compagna di vita e vi assicuro che non è stata una bella esperienza. Filosofare è bene, ma filosofare troppo è compiere un male morale. (T.T) E mentre io cerco di dimenticare Kant e gli amari ricordi a lui legati, voi potete leggere cosa è successo in questo mese sul blog!


Rubrica in cui vi parlo del mese trascorso ne La Quintessenza dei Libri (libri letti, recensioni, rubriche...) e nella blogsfera. Due piccoli angolini extra: le Serie Tv e la musica.

Libri letti questo mese


E' un vero peccato, speravo di leggere qualche libro in più. La quinta liceo però è davvero impegnativa (e siamo solo agli inizi T.T) Anyway, speriamo di rimediare in Novembre! A guardarli meglio, devo però dire: pochi, ma buoni! Mi sono piaciuti tutti moltissimo. Da There, il libro di Patrignani non potevo chiedere di meglio. Come sempre, sono stato catturato dallo stile fantastico, dalle citazioni scultoree e dalla profondità di pensiero. Opal della Armentrout si è rivelato essere il più bel libro della serie fin ora letto. Speriamo che si migliori sempre di più. 9 Giorni, invece, è un regalo della Newton che mi ha tenuto con il fiato sospeso per diversi giorni. E infine Eleanor & Park. Di questo libro vi dico assolutamente parlare. Devo scriverne una recensione al più presto!

Libri recensiti questo mese

 

3, visto quanti libri ho letto, è accettabile (per i miei standard 1 libro letto ~ 1 recensione). Il mio prossimo obiettivo sarà 6! Anche qui, abbiamo solo delle perle. Non saprei neanche quale mi sia piaciuto di più... Che indecisione, meglio non pensarci. Tutti degli ottimi libri, se cliccate sulle copertine, potete leggerne le recensioni e magari commentare con le vostre opinioni. ^_^

martedì 27 ottobre 2015

Play a Book #1: Scrivimi Ancora e Mika

Buongiorno lettori!
Ho grandi notizie: a partire da oggi terrò sul blog ogni 27 del mese Play a Book, una "nuova" rubrica musicale. Solo l'idea di questo progetto è qualcosa che mi rallegra molto, ma la parte migliore è che la scriverò insieme a Francy del blog Never Say Book. ^_^ Se non siete nuovi lettori di questo blog, saprete molto bene quanto stimi questa blogger che scrive post con solarità, gioia e profondità. Il suo è uno dei primi blog che ho iniziato a seguire e ne sono molto affezionato. La rubrica in realtà non è appena nata: Francy e Nic, autore del blog L'annusatore di libri, ne avevano già pubblicata una puntata. Quest'ultimo però ha chiuso il blog e così ora sarò io a prenderne il posto. :)
Associare canzoni e libri, due mondi in cui amo perdermi, mi sembra un'idea fantastica e non vedo l'ora di far entrare nel mio angolino dolci melodie!

E se libri e canzoni si fondessero? Diventassero un tutt'uno? La magia delle pagine si mescolerebbe con la melodia delle note. Le nostre orecchie sarebbero impegnate ad ascoltare i dolci suoni mentre i nostri occhi continuerebbero imperterriti la lettura della storia. Io e Francy saremo con voi ogni 27 del mese per collegare con un sottile filo una canzone e un romanzo. E un romanzo con una canzone.
Part One: da Romanzo a Canzone

Scrivimi Ancora di Cecelia Ahern


Rosie e Alex si conoscono sui banchi di una scuola di Dublino e iniziano a scriversi messaggi su biglietti di carta. A poco a poco diventano inseparabili fino a quando quelle lettere tradiscono un sentimento nuovo, che li confonde e li appassiona. Un amore impossibile da esprimere, con tutte le contraddizioni tipiche di quell’età. Ma quando i due prendono coscienza di ciò che li lega veramente, Alex deve abbandonare Rosie e trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti. Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso. Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore.

domenica 25 ottobre 2015

Blogger League #21

Buongiorno readers,
oggi vi presento una nuova blogger che popola questo mondo fatto di libri e pagine web. Sto parlando di Elisa del blog The Bookish Teapot. Scopriamo come ha risposto alle 5 domande dell'intervista!


http://whisperlavocedeltempo.blogspot.it/2014/11/blogger-league.html

Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Sono una ragazza (prossima ai 30, sigh!) che ha preso il coraggio, più di un anno fa, di separarsi dalla famiglia e dagli affetti per inseguire e costruire il proprio futuro all'estero.
Vivo e lavoro in Germania da giugno 2014, e da allora sono cresciuta come - credo - non avrei mai potuto fare in Italia.


Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
L'idea di questo blog è nata sul finire del 2012 per puro caso: volevo avere un piccolo spazio dove scrivere le mie recensioni e condividerle con gli altri. Non mi ero immaginata grandi cose; poi man mano che il tempo passava ho provato ad organizzare delle iniziative ma a lungo andare i miei impegni personali mi hanno privata del tempo che dedicavo al blog. Ora sono poche le cose extra che tratto a parte le recensioni: come vedete, sono tornata alle origini! (Polvere siamo e polvere ritorneremo).

sabato 24 ottobre 2015

Recensione Scrivimi Ancora

Ehilà cari lettori,
è tempo di recensioni! Quest'oggi vi voglio parlare di un libro di cui avrete sicuramente sentito parlare o di cui avrete visto la trasposizione cinematografica. Il romanzo in questione è Scrivimi Ancora di Cecelia Ahern, libro che mi ha colpito sotto diversi punti di vista.

Titolo: Scrivimi Ancora
Autore: Cecelia Ahern
Genere: Romantico
Data di Pubblicazione: 22/03/06
Pagine: 449
Casa editrice: Rizzoli BUR
Collana: Narrativa
Prezzo: 9,90 €


Trama:
Rosie e Alex si conoscono sui banchi di una scuola di Dublino e iniziano a scriversi messaggi su biglietti di carta. A poco a poco diventano inseparabili fino a quando quelle lettere tradiscono un sentimento nuovo, che li confonde e li appassiona. Un amore impossibile da esprimere, con tutte le contraddizioni tipiche di quell'età. Ma quando i due prendono coscienza di ciò che li lega veramente, Alex deve abbandonare Rosie e trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti. Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso. Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore.

giovedì 22 ottobre 2015

Recensione 9 Giorni

Buonasera ragazzi,
finalmente posto anche sul blog la mia recensione di "9 Giorni" (Amazon). Prima di iniziare a parlarvi di questo libro, però, vorrei ringraziare infinitamente la Newton Compton Editori che mi ha inviato questo thriller, facendomi così scoprire un romanzo che altrimenti non avrei letto.

Titolo: 9 Giorni
Autore: Gilly Macmillan
Genere: Thriller, Giallo
Data di pubblicazione: 8/10/15
Pagine: 416
Casa Editrice: Newton Compton Editore
Collana: Nuova narrativa Newton
Prezzo: 12,00 €











Trama:
Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che seguono lo sviluppo del caso e le stanno con il fiato sul collo. È vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito e ora tutto il Paese pensa che lei sia una madre sprovveduta e vada condannata. Ma cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso il figlio, le sempre più serrate indagini della polizia e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un’altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivela una gigantesca bugia. E non c’è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l’opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?

mercoledì 21 ottobre 2015

Blogger Love Project #3 - Day Seven: Event Wrap-Up

Buonasera ragazzi,
come potrete leggere dal titolo del post, siamo arrivati alla fine di questa iniziativa. Ecco un riassunto di questa esperienza dal mio punto di vista. XD


Devo dire che mi sono divertito molto a preparare i post per le varie tappe (in particolar modo il Rainbow Book Tag). Purtroppo non sono riuscito ad essere sempre presente come avrei voluto: la scuola mi ha tenuto impegnato più del previsto. Non ho letto moltissimi libri, ma non credo riuscirò mai a raggiungere il mio obiettivo, ossia un 22 ore su 24. XD Ho finito però "9 Giorni" e sono riuscito a pubblicarne la recensione su Amazon (presto ne posterò una più approfondita anche qui).
Ho scoperto poi qualche nuovo blog e di questo ne sono molto contento. Mi sono addirittura preparato una lista ne "i miei preferiti" del browser con tutti i blog che seguo (così forse non mi dimentico di leggere i loro post). XD

Anche questo è un post molto veloce, ma colgo l'occasione per annunciarvi qualche novità sul blog.

  1. Aprirò una rubrica musicale. I dettagli li avrete solo dopo, ma non vedo l'ora di far entrare in questo angolino un po' di musica.
  2. Prossime Recensioni: 9 Giorni, Scrivimi Ancora, There.
  3. Possibile nuova collaborazione (non direttamente legata ai libri).
Ho così tante idee ultimamente... Non so perché, ma nei momenti in cui più sono impegnato, la mia mente si riempie di idee che vagano e vagano. Beh staremo a vedere cosa ne verrà fuori.
Stay tuned! ^_^

martedì 20 ottobre 2015

Top Ten Tuesday #30

Bentornati lettori,
dopo aver balzato la Top Ten della settimana scorsa, questo Martedì mi sono dato da fare per scrivere questo post. Scusatemi, ma non riuscivo a scrivere niente, mentre questa settimana sarà molto più facile... ahaha XD Infatti il tema è...


Dieci Desideri Che Vorrei Fossero Esauditi Dal Genio Dei Libri

#1 Vorrei che J. K. Rowling scrivesse l'ottavo libro di Harry Potter
Andiamo, non potevo non scriverlo. So benissimo che la saga è conclusa e non lo tollero lo accetto, ma mi farebbe così tanto piacere leggere altro sul mondo dei maghi. Non chiedo necessariamente un "ottavo libro", ma un sequel/prequel/spinoff/qualsiasicosa sarebbe d'aiuto. XD

#2 Vorrei che George R. R. Martin scrivesse i suoi libri più in fretta
Ti prego Genio, accorcia un po' i tempi per la pubblicazione del nuovo romanzo.

#3 Vorrei vivere nel mondo creato da Cassandra Clare
Chi non lo vorrebbe? Ovviamente so già quale sarebbe il mio ruolo. XD
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...